closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Amazon da Orlando: due mesi per trovare accordo coi sindacati

Gig Economy. Dopo il successo dello sciopero, il ministro riapre la trattativa: «Il confronto sia sull’intera filiera». Senza risultati, interverrà. Filt Cgil, Fit Cgil e Uilt: puntiamo a ridurre turni e ritmi per lavoratori diretti e driver

Lavotori in sciopero il 22 marzo

Lavotori in sciopero il 22 marzo

Il successo del primo sciopero di filiera Amazon al mondo del 22 marzo costringe il colosso di Jeff Bezos a trattare con gli odiati sindacati. Ieri all’una al ministero del lavoro è andato in scena il tavolo - in presenza - tra Andrea Orlando, Filt Cgil, Fit Cisl e Uilt e i rappresentanti (in verità di seconda fascia) di Amazon Italia Logistica e Amazon Italia Transport più Assoespressi. Il ministro Orlando ha tenuto il punto rispetto alle legittime richieste dei sindacati sintetizzate nella piattaforma unitaria che riunisce i 40mila lavortori che operano esclusivamente per Amazon in Italia - ma solo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi