closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Altro che ritiro, la Nato rilancia in Afghanistan

Resolute Support. Brutte notizie per i civili, l'Alleanza intende mantenere truippe e basi. La decisione al prossimo summit di Varsavia. L’Italia resta primo paese europeo per numero di soldati

La Nato intende mantenere e rilanciare la propria presenza in Afghanistan: tenere aperte le basi militari, rivedere la programmata riduzione delle truppe presenti sul terreno e continuare a pagare milioni di dollari per il sostegno alle forze di sicurezza afghane, almeno fino al 2020. Sono le notizie annunciate alla stampa mercoledì, dopo un incontro a Bruxelles tra i ministri della Difesa dell’Alleanza atlantica. Numeri certi non ce ne sono. Le decisioni verranno prese formalmente l’8 e 9 luglio, nel corso del vertice Nato di Varsavia. Il segretario generale della Nato, il generale Jens Stoltenberg, in conferenza stampa ha dichiarato che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.