closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Altro che Jobs Act. La riforma Fornero aumenta l’occupazione precaria tra gli over 50

Istat. L'occupazione nel primo trimestre 2017. Con la fine degli sgravi del Jobs Act i contratti a tempo indeterminato crollano. Stabilizzato solo un precario su cinque.Cresce la disoccupazione a Sud. L’occupazione a termine riguarda più della metà degli occupati in Italia. Renzi e Gentiloni celebrano il segno «più» nelle statistiche: «È il frutto della semina del Jobs Act»

Manifestazione

Manifestazione

Scambiare gli «occupati» con i «posti di lavoro» è la regola per Matteo Renzi, il Pd e il presidente del Consiglio Gentiloni. La tentazione di definire una persona che nella settimana della rilevazione statistica per l’occupazione ha svolto almeno un’ora di lavoro retribuito con qualcuno che possiede un contratto di lavoro, a termine o a tempo indeterminato, ritorna ogni volta che l’Istat pubblica un rapporto. Si può lavorare, anche poche ore, e risultare «occupati», ma non per questo si possiede un «posto di lavoro». Inoltre, un «occupato» può anche svolgere più lavori contemporaneamente e con più contratti nel corso di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.