closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Altri 15 giorni di detenzione per Patrick Zaki: «Lo stesso rito crudele»

Egitto. Ennesimo rinnovo della detenzione preventiva a quasi un anno dall'arresto. Il 25 gennaio, intanto, al-Sisi si prepara a concedere la grazia a centinaia di detenuti, mai politici. Ma stavolta per rifarsi l'immagine potrebbe liberare anche prigionieri per ragioni politiche

Patrick Zaki

Patrick Zaki

Altri 15 giorni di detenzione per Patrick Zaki, comminati ieri dal tribunale penale del Cairo a 48 ore dall’udienza di domenica. Non c’è luce in fondo al tunnel per lo studente egiziano dell’Università di Bologna che dal 7 febbraio 2020 vive in un limbo che si è fatto inferno. Senza mai andare a processo, la detenzione preventiva viene costantemente rinnovata. È successo di nuovo ieri, dopo due giorni di attesa: Patrick si era seduto davanti al giudice domenica, costretto a restare 10 ore in aula e ad assistere all’identico formale e inutile rito somministrato a decine di altri prigionieri come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.