closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Altra marcia indietro di Di Maio: aperti sempre uno su quattro

Chiusure Domenicali. Zone turistiche esentate. Il dilemma del commercio on-line. Acerbo (Rifondazione): è la nostra proposta

Una protesta sindacale contro le aperture festive

Una protesta sindacale contro le aperture festive

Dopo il coro di polemiche suscitato dall’accelerazione sulla chiusura di esercizi e centri commerciali la domenica, Luigi Di Maio rassicurare le famiglie: anche con la nuova stretta il 25% dei negozi resterà aperto, in modo che in ogni quartiere ci sia sempre la possibilità di fare acquisti. Si tornerà al sistema pre-Monti, quando sindaci e commercianti si mettevano d’accordo per organizzare la turnazione. Un’altra retromarcia dunque rispetto al progetto di legge Lega-M5s depositato in parlamento giovedì scorso che prevedeva l’abolizione di buona parte norme sulle aperture domenicali, limitandole a 8 giornate in tutto l’anno. Entrambe prevedevano già l’esenzione delle zone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.