closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Altolà con giravolta di Serraj alle navi da guerra italiane

Caos libico. Dopo l'incontro di Parigi,dalle dichiarazioni di Haftar agli aiuti di Gentiloni, l’immagine del premier di Tripoli non ci guadagna

Il premier libico Serraj baciato dal ministro Minniti

Il premier libico Serraj baciato dal ministro Minniti

In Libia l’annuncio, anche se sostanzialmente smentito, dell’autorizzazione all’ingresso nel porto di Tripoli di navi militari italiane è interpretato in un unico modo, su cui per una volta si nota un sostanziale uniformità di vedute: un boomerang per il premier del governo di accordo nazionale Fayed Serraj. SERRAJ stesso ha ribadito anche ieri che la sovranità libica non si tocca e le acque territoriali sono «una linea rossa invalicabile». I suoi portavoce, per calmare le critiche, hanno dato la colpa a una cattiva traduzione in arabo di articoli di stampa italiani, evidentemente esagerati e non corretti. E il ministero degli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.