closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Alternativa in cerca di autori

Michael Hardt. I movimenti sociali in Brasile e Turchia nascono, a differenza che nel Nord del pianeta, in un contesto di forte sviluppo economico. Ma forti sono i punti di contatto con quanto accade in Europa e Stati Uniti. Un’intervista con il teorico statunitense

Quando le lotte esplodono nei Brics. Allargando la definizione giornalistica a un paese come la Turchia, è questo il tema posto dalla «Comune di Gezi» e il movimento del passe livre in Brasile. Se il concetto di ciclo non è più utilizzabile nei termini classici, né dal punto di vista economico né da quello delle lotte, è però possibile parlare di un ciclo della soggettività delle lotte nella crisi? Quali sono tratti comuni e differenze rispetto alle insorgenze in Nord Africa, le acampadas o Occupy Wall Street? Comincia da qui la conversazione con Michael Hardt, autore con Toni Negri del...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.