closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Alpi, la sensibiltà estetica scala l’alta quota

"La costruzione delle Alpi dal 1773 al 1914", un saggio di Antonio De Rossi per Donzelli. Da sempre la atemporalità del paesaggio alpino e il suo essere «al di là di ogni forma», ha sollecitato il confronto con le arti

Ernest Kirchner, «Davos nella neve», 1923

Ernest Kirchner, «Davos nella neve», 1923

Le Alpi sono le montagne più umanizzate del mondo: il processo fu lento e cominciò – nel 1786 – con la scalata alla vetta del Monte Bianco da parte di Jacques Balmat e Michel-Gabriel Paccard. Da allora il paesaggio alpino ha raccolto un numero tale di storie e rappresentazioni da farne un luogo geografico particolarissimo e per molti aspetti un’invenzione. Alla sua scoperta hanno concorso in egual misura la scienza, l’arte e la letteratura che nei secoli – dopo avere sperimentato l’assoluta estraneità del mondo antico – ne hanno ricercato ragioni materiali e significati simbolici, sempre in trasformazione fino all’arrivo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.