closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Alpi, il corridoio «sostenibile»

Ferrovie . Nell’ottica del collegamento tra il nord Europa e il sud del Mediterraneo, la Torino-Lione sbiadisce nel confronto con la linea del San Gottardo. «Le zone industriali della Germania meridionale, della Svizzera e della Lombardia hanno bisogno di uno sbocco verso l’esterno. E Genova è sempre stata il loro porto privilegiato». Intervista al sindaco Marco Doria (Sel)

Il porto di Genova

Il porto di Genova

Costruire sviluppo rinunciando a scambi mercantili e connessioni? «Difficile da immaginare». Se l’Italia buttasse lo sguardo proprio oltre quelle Alpi che si vorrebbero bucare a Chiomonte o a San Giuliano di Susa – meglio però la via già pronta, che attraversa per esempio in treno il San Gottardo – si potrebbe prendere esempio da quell’ambientalismo maturo che valuta le grandi opere «una per una». Come fa il sindaco genovese, Marco Doria, eletto da indipendente nelle liste di Sinistra, ecologia e libertà. E tra un traforo ancora tutto da realizzare, «inutile e dannoso», come spiegano da decenni ormai non solo gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi