closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Allo studio il blocco degli aiuti e l’embargo alla vendita di armi

Unione Europea. Potrebbero essere congelati 5 miliardi di euro. L’Arabia saudita è pronta a compensare i tagli occidentali

Il generale egiziano Abdul Fatah al-Sisi, 59 anni, a capo del golpe miliare in Egitto

Il generale egiziano Abdul Fatah al-Sisi, 59 anni, a capo del golpe miliare in Egitto

Benché in Egitto i massacri continuino, l’«urgenza» di trovare una posizione comune della Ue può attendere fino a mercoledì, quando i ministri degli esteri dei 28 si riuniranno a Bruxelles. Ieri, per preparare il terreno si sono incontrati gli ambasciatori del Comitato politico e di sicurezza del Consiglio europeo, che hanno gettato le basi del «messaggio forte» che l’Unione europea dovrebbe spedire al Cairo. Domenica, i presidenti della Commissione e del Consiglio, Barroso e Van Rompuy, avevano affermato che la Ue potrebbe «riesaminare le relazioni» con l’Egitto, se le violenze continueranno. Ma la Ue ha le armi spuntate. L’Europa, infatti,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi