closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Allergica a patrie e bandiere. Orgogliosa di essere una traditrice

Salone internazionale del libro di Torino. Chi voglio essere? La risposta della scrittrice spagnola a una delle domande della kermesse

La scrittrice Clara Uson

La scrittrice Clara Uson

Chi sono io? Dipende da chi me lo chiede. Per una pubblica amministrazione sono un numero di carta d’identità, un numero di passaporto, un numero di previdenza sociale. Sono anche un nome e due cognomi, un sesso - femminile -, data e luogo di nascita, indirizzo di residenza; sono dati circostanziali eppure formano la mia identità, mi definiscono. Quindi la mia identità ha poco a che fare con me, mi è stata data e l’ho accettata - come facciamo tutti o quasi. È forse l’opposto della mia individualità, la nega, una serie di categorie che mi indicano e classificano, come...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi