closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Alle oligarchie il contante piace elettronico

Saggi. «The End of Money» di David Wolman per la casa editrice Laterza. Tradotto il best-seller sui cambiamenti della moneta, ormai ridotta a puro segno dei rapporti di potere

Da quando la crisi finanziaria è cominciata, il tema della moneta e la discussione sul suo ruolo e soprattutto sulla sua forma hanno acquistato sempre più rilevanza. Una rilevanza più di natura divulgativa che propriamente accademica, che ha interessato più un pubblico curioso che gli addetti ai lavori. La crescente popolarità dei Bitcoin ha poi fatto il resto, spostando l’interesse non tanto sulla natura e le funzioni della moneta ma sulla sua forma. Ed è di questo aspetto che si occupa, con taglio giornalistico, semplice e chiaro, il best-seller di David Wolman, dal titolo The End of Money, oggi tradotto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.