closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Allarme ai confini della Bosnia, c’è il rischio di una crisi umanitaria»

Medici senza frontiere. Vicino alla frontiera croata almeno 4.000 persone vivono in alloggi di fortuna

«Non c'è tempo da perdere. Con l'arrivo dell'inverno migliaia di migranti che oggi si trovano al confine tra Bosnia e Croazia rischieranno la vita perché non hanno un luogo dove ripararsi. E tra di loro ci sono anche tantissimi bambini». L'allarme arriva da Medici senza frontiere che in un rapporto denuncia le violenze subite lungo la nuova rotta balcanica da quanti tentano, quasi sempre inutilmente, di raggiungere l'Europa. Secondo l’ong almeno 4.000 persone si trovano attualmente tra Bihac e Velika Kladuša, due centri bosniaci a ridosso della frontiera con la Croazia, accampate in tendopoli improvvisate o all'interno di un ex...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.