closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

“Allarmati dall’escalation di violenza”. La lettera degli scrittori bielorussi

Crisi. Un documento che esprime profonda preoccupazione per l'acuirsi della repressione in Bielorussia. Firmato da 140 intellettuali. Segue un testo di solidarietà e vicinanza di un gruppo di scrittori polacchi

Proteste a Minsk.

Proteste a Minsk.

Noi scrittori bielorussi esprimiamo la nostra profonda preoccupazione per l’evidente escalation di violenza perdurante nel nostro Paese negli ultimi cento giorni da parte delle strutture di potere e dei candidati al potere contro i cittadini che partecipano ad azioni pacifiche di protesta e solidarietà. Negli ultimi quarant'anni non un solo Paese in Europa ha conosciuto una tale portata di fenomeni di repressione di massa. Durante questi cento giorni circa trentamila persone sono state arrestate, più di quattromila sono state ferite e otto sono morte. Nel nostro Paese vengono ignorati i diritti fondamentali dell’uomo. Nei confronti dei colpevoli di omicidio e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi