closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Alla ricerca dell’opera infinita per la cura del territorio

SCAFFALE. «Progetto minore», di Camillo Boano per Lettera Ventidue

Nella foto Camillo Boano

Nella foto Camillo Boano

Uno dei momenti più importanti della critica alla fondazione del sapere è la coscienza per cui l’opposizione alla metafisica, che di quel sapere costituirebbe l’orizzonte giustificativo più abbracciante, può risolversi in una riaffermazione capovolta dello stesso schema metafisico. COME AVVERTIVA già Heidegger, contrapporre semplicemente la differenza all’universale, il marginale a ciò che sta al centro, può risolversi in un gioco delle parti che - invece di prospettare un’uscita dalla metafisica - non farebbe altro che riaffermarla sotto mentite spoglie. Il filosofo che forse nel secolo scorso ha offerto la più pregnante variazione a questa situazione di stallo è stato Deleuze....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.