closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Alitalia riapre il tavolo per il contratto, ma non ritira il regolamento

Aerei. La mediazione del ministro Calenda convince l'azienda a convocare i sindacati per oggi. I lavoratori temono una trattativa "al buio" visto che non è ancora noto il Piano industriale

Nuova giornata di passione per i lavoratori di Alitalia, ma ieri si è aperto uno spiraglio sul contratto: l’azienda, dopo un incontro in mattinata con il ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, ha accettato di sedersi a un tavolo per il rinnovo. C’è la possibilità, quindi, che voglia ritirare non solo l’intenzione di applicare il regolamento unilaterale che dovrebbe entrare in vigore l’1 marzo, ma forse anche le azioni unilaterali (come il congelamento degli scatti di anzianità) messe in campo già dall’1 gennaio, dopo che il vecchio contratto era scaduto nel 2016. L’incontro dei sindacati con Assaereo (associazione a cui Alitalia...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.