closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Alitalia, fra un mese sarà «liquidazione». Il silenzio del governo

Zeromiglia. La prossima settimana l’incontro decisivo con Vestager, ma le condizioni poste dall’Europa equivalgono alla «messa a terra». La vecchia compagnia è al verde. Se la nuova Ita comprerà solo 43 aerei i soldi non basteranno

Veivoli Alitalia

Veivoli Alitalia

Un mese di autonomia e poi Alitalia sarà costretta «a mettere gli aerei a terra». E sarà messa in liquidazione, provocando il licenziamento immediato di 11 mila dipendenti che perderanno anche la cassa integrazione, entrando subito in Naspi. È l’effetto dello stallo nella trattativa con la commissione Europea per il decollo di Ita, la nuova compagnia che dovrebbe sostituire la vecchia Alitalia, comprando per prima cosa gli aeromobili, dando ossigeno alle disastrate casse della azienda in amministrazione controllata. Chi ha parlato con il commissario di Alitalia Alessandro Leogrande lo descrive «disperato». Lasciato solo dal governo Draghi (totalmente silente sul dossier),...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi