closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Alfredo Cunha, uno scatto incontro alla storia

Intervista. Dai servizi alle feste nuziali del profondo nord portoghese ai grandi reportage internazionali. Alfredo Cunha, l’autore degli scatti più celebri della Rivoluzione dei Garofani, racconta il suo modo di vedere il mondo e la realtà, mentre Lisbona gli dedica una mostra. «Così ho cercato di andare incontro alla storia»

Mozambico, 1975

Mozambico, 1975

Alfredo Cunha, fotografo dal sapore antico, nasce nel 1953 nella provincia del nord del Portogallo, Celorico da Beira, pochissime migliaia di abitanti. Crescere dove la povertà è infinita e dove i contatti con il mondo sono pochi lo segna indelebilmente. Un periodo in cui c’era la dittatura, il fascismo, e la censura si preoccupava di stabilire di cosa si potesse parlare e cosa no. Quella è la provincia dove inizia a scattare insieme al padre: matrimoni. E il passaggio dai matrimoni al fotogiornalismo? A 18 anni frequentavo i movimenti hippies, per una estate, poi mio padre mi ha detto: ok...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.