closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Aleppo, a est l’eredità dei «ribelli»: fosse comuni e cadaveri torturati

Siria. La guerra si sposta a Idlib e al-Bab. Mosca bombarda i jihadisti ma la Turchia detta i tempi. Ankara ammassa truppe in chiave anti-kurda a nord

Aleppo

Aleppo

Il dolore di Aleppo non si attenua: le truppe russe entrate nella zona est, appena ripresa dopo l’evacuazione dei miliziani anti-Assad, hanno trovato fosse comuni e cadaveri con segni di torture e mutilazioni, fa sapere il Ministero della Difesa di Mosca. Sotto accusa le milizie armate che per mesi hanno assediato dall’interno i quartieri orientali, stretti da fuori dal governo. Ma con la battaglia alle spalle, i festeggiamenti nelle strade e i quartieri est svuotati, simbolo delle fratture interne che devastano la Siria, la guerra si sposta. O meglio si riaccende dove sopita non lo è stata mai. Due le...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.