closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Alba Dorata, via l’immunità a Lagos: arrestato a Bruxelles

Grecia. Il dirigente del gruppo neonazista non è più europarlamentare, solo 25 i voti contrari alla cancellazione dell'immunità. Atene fa sapere che ne chiederà l'estradizione. Il deputato europeo di Syriza-Alleanza Progressista Kostas Arvanitis al manifesto: «Schiacciante vittoria dell’Europa democratica»

Ioannis Lagos durante un'udienza ad Atene

Ioannis Lagos durante un'udienza ad Atene

È stata una procedura lunga e macchinosa. Era iniziata l’indomani della sentenza del tribunale penale di Atene che condannava i caporioni di Alba Dorata per aver comandato un’organizzazione criminale travestita da partito politico. Dopo un intero semestre, il Parlamento europeo ha deciso di togliere l’immunità parlamentare a Ioannis Lagos, europarlamentare del gruppo neonazista. Lagos è stato condannato a 13 anni di prigione come dirigente di Alba Dorata ma deve scontare anche una condanna come ispiratore e organizzatore di un assalto violento contro un centro sociale occupato. All’assemblea del Parlamento europeo la decisione di togliere l’immunità è stata presa lunedì, ma...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi