closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Alain Fleischer racconta Christian Boltanski

Festival. Lo schermo dell'arte, a Firenze, ospita tra gli altri il titolo che da documentario sul grande artista contemporaneo si trasforma in film a quattro mani

J’ai retrouvé Christian B. non è esattamente un documentario sul grande artista francese Christian Boltanski scomparso recentemente a 77 anni, bensì un vero e proprio film realizzato a quattro mani da Alain Fleischer – artista, fotografo, cineasta – e da Boltanski stesso. Chi meglio di Fleischer avrebbe potuto raccontare questa grande figura dell’arte contemporanea, essendo stato a lui legato per oltre mezzo secolo da una forte amicizia, collaborando insieme in diverse occasioni, documentate dagli estratti di ben quattro opere audiovisive che il cineasta ha dedicato tra il 1970 e il 2002 al lavoro dell’artista. Cui si aggiungono altri materiali preziosi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.