closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Alain Cavalier, l’intimità davanti all’obiettivo

Cinema. Il regista francese è stato l’ospite d’onore del festival Visions di Reel, dove ha presentato «Six Portraits XL»

L’appuntamento era alle dieci di domenica, prestissimo, l’hangover del sabato sera colpisce anche una cittadina svizzera lacustre come è quella che ospita il Festival Visions du Réel svuotandone le strade ordinate nella luce azzurra del mattino. Ma l’occasione era imperdibile: Alain Cavalier, uno dei grandi registi della storia del cinema a cui Luciano Barisone, nell’ultimo anno della sua direzione del festival, ha dedicato la sezione «Maitre du Réel».     Definizione «Maestro del reale» forse parziale per Cavalier che ha toccato del cinema tutte le differenti sfumature e modulazioni: dai film con Alain Delon, negli anni Sessanta, come L’Insoumis o...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.