closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Al voto su Rousseau vince la linea Draghi. Grillo si riprende il M5S

Abbiamo un banchiere. Esultano Luigi Di Maio e i governisti. Di Battista si fa da parte Ma alcuni senatori avvertono: «Non voteremo la fiducia»

Beppe Grillo

Beppe Grillo

Il sì al governo Draghi sulla piattaforma Rousseau vince ma non straripa. Votano in poco meno di 75 mila su 120 mila iscritti e il sì rimane poco sotto il 60%. Se si considera che quasi tutti i 5 Stelle di primo piano aveva invitato a votare sì e che il quesito era stato formulato in modo da spostare il giudizio degli indecisi a favore dell’accordo, la vittoria appare ancora più sfumata. SONO VALUTAZIONI che forniscono il metro delle opinioni interne al M5S, ma sono numeri che già da domani lasciano il tempo che trovano. Perché Grillo ha ancorato la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi