closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Al Viminale il leghista dei decreti sicurezza

In serata al Viminale preferiscono far prevalere la diplomazia: «Non sarà facile, ma la ministra ha una grande capacità di mediazione e sarà in grado di risolvere eventuali divergenze», spiega un funzionario. Parole felpate, com’è comprensibile, che però nascondono solo in parte la preoccupazione che l’arrivo, anzi il ritorno, del leghista Nicola Molteni al ministero dell’Interno come uno dei tre nuovi sottosegretari (gli altri due sono Ivan Scalfarotto, di Iv, e il pentastellato Carlo Sibilia, riconfermato), possa trasformarsi in un possibile ostacolo al lavoro svolto fino a oggi dalla ministra Luciana Lamorgese. Anche perché a precedere Molteni ci sono i...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.