closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al via il primo processo per il fallito golpe

Turchia. Alla sbarra 29 poliziotti accusati di diserzione, rischiano fino a tre ergastoli. Sono oltre 1.200 le persone già accusate di un qualche crimine legato al putsch, 41mila quelle agli arresti e 101.800 quelle indagate

È iniziato ieri il primo processo contro 29 poliziotti accusati di aver partecipato al fallito golpe del 15 luglio scorso. L’udienza si è svolta dentro la prigione che ospita l’alta corte penale di Istanbul, la stessa del maxi processo per il caso Ergenekon: 25 imputati sono tuttora detenuti, uno è fuggito e gli altri 4 sono liberi su cauzione. L’obiettivo della magistratura – ampiamente controllata dal governo – è dimostrare i legami dei golpisti con l’imam Gülen, ex spalla del presidente Erdogan e oggi nemico numero uno. L’accusa mossa ai 29 poliziotti è aver disobbedito all’ordine di difendere il palazzo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.