closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al Summit di Roma anche Xi Jinping: «Vaccini bene comune»

Global Health Summit. Pechino appoggia la proposta Usa ma non su tutti i farmaci. Assente il presidente russo Putin. Ma la dichiarazione finale dovrebbe limitarsi solo a chiedere la «licenza volontaria»

Il Global Health Summit che parte oggi a Roma, a villa Pamphilj, ha trovato grande riscontro in Cina: è infatti annunciata la partecipazione virtuale del presidente Xi Jinping, all’interno di un evento che sarà aperto dal presidente del Consiglio Mario Draghi e dalla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen. IL SUMMIT VEDRÀ la partecipazione di leader mondiali e personaggi pubblici (anche Bill Gates e Jennifer Lopez, a quanto pare, mentre sarà assente il presidente russo Valdimir Putin) e ci si aspetta una «dichiarazione di Roma» che, secondo diversi rumors trapelati nei giorni precedenti, non dovrebbe produrre grandi cambiamenti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi