closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al Sisi, un faraone a Suez

Egitto. È il giorno del battesimo per il parziale raddoppio del Canale, realizzato a tempo di record. Mossa elettorale del presidente, che punta a presentarsi come il nuovo Nasser

Il grande giorno dell’inaugurazione del parziale raddoppio del Canale di Suez è arrivato. Il sogno del presidente Abdel Fattah al-Sisi di passare come nuovo Gamal Abdel Nasser e dei militari come i soli agenti della modernizzazione del paese è riuscito. Ma ci sono più ombre che luci. Di sicuro si tratta di una grande opera conclusa a tempo di record (era stata annunciata un anno fa). Il canale originale, nazionalizzato da Nasser nel 1956, è lungo 193 km, 80 dei quali già a doppia corsia. Con il progetto che si inaugura oggi si passa a 115,5 km percorribili nei due...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.