closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al-Sisi si gioca la Libia e si prostra all’Fmi

Egitto. Il Cairo vede traballare l’uomo forte Haftar, isolato dai raid Usa. Prestito da 12 miliardi del Fondo Monetario in cambio di privatizzazioni e licenziamenti. Dopo le condizioni militari imposte dall’Arabia Saudita, ora è la volta di una «pesante austerity»

Il presidente egiziano al-Sisi

Il presidente egiziano al-Sisi

Il Cairo era a conoscenza dell'inizio dell'operazione aerea Usa in Libia. Ieri la conferma l'ha data il Ministero degli Esteri egiziano, riaffermando il proprio sostegno alla lotta all'Isis e - di facciata - al governo di unità nazionale di al-Sarraj. L'Egitto, attivo in Libia già dal febbraio 2015, quando lanciò i primi raid aerei contro postazioni Isis, ha un ruolo centrale nel vicino conflitto. Principale sostenitore del generale Haftar, passato da vendicatore nazionale a capo dell'Esercito nazionale libico del parlamento di Tobruk (che non ha mai riconosciuto legittimità al governo di unità), non intende mollare la presa. A metterla in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.