closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al-Sisi premia la polizia e boccia la strategia economica

Egitto. Rimpasto di governo: silurati 9 ministri, tutti di area economica. Si salva il titolare dell'Interno, responsabile delle mancanze nelle indagini sul caso Regeni. Sullo sfondo una crisi economica di lungo periodo su cui punta l'Arabia Saudita per garantirsi un alleato fedele

Il presidente egiziano al-Sisi

Il presidente egiziano al-Sisi

Il generale al-Sisi infila le mani nel governo egiziano e lo stravolge, dopo aver stracciato la lista di nomi preparata dal premier Sharif Ismail: quasi la metà dei ministri (9 su 23) è stata sostituita, tutti scelti dal presidente, quasi tutti di area economica. A brillare è però il grande assente: si salva Magdi Abdel Ghaffar, ministro degli Interni. Resta saldamente al timone nonostante alla vigilia fosse considerato tra i più a rischio a causa del caso di Giulio Regeni. Fino a martedì le voci di una sua sostituzione si moltiplicavano perché considerato il responsabile delle gravi mancanze nelle indagini...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.