closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Al Maker Faire Rome il virus affrontato dalla tecnologia

Eventi. Da oggi a domenica l’appuntamento con l’innovazione. L'ottava edizione, digitale e gratuita, è incentrata sulle risposte dei makers alla pandemia e al confronto tra la dimensione italiana e quella del resto d’Europa, statunitense e africana

Un'immagine delle scorse edizioni della rassegna romana

Un'immagine delle scorse edizioni della rassegna romana

Si apre oggi l’ottava edizione del Maker Faire Roma, che si concluderà domenica, interamente digitale a causa dell’emergenza sanitaria che ha ridisegnato le linee di questa fiera diventata nel corso degli anni un punto fermo per i giovani inventori e creativi. Alessandro Ranellucci, curatore dell’evento, ha sottolineato «la sfida digitale del Maker Faire on-line», obiettivo a cui si lavora da mesi grazie a «una nuova piattaforma ad hoc per l’evento». Gli espositori saranno tutti collegati dal vivo, non ci sarà nessun materiale registrato; i makers inquadreranno i loro progetti con delle telecamere e il pubblico potrà entrare nelle mappe di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi