closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Al Forum la danza è un’arte vissuta all’unisono

A teatro. Settima edizione del Cultural Forum, un percorso dove la custodia magistrale della grande tradizione russa al balletto si intreccia con venti di rinnovamento

Alina Somova in «Bayadère» al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo

Alina Somova in «Bayadère» al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo

La danza Cenerentola tra le arti? Non c’è visione più distante di quella respirata a San Pietroburgo alla VII edizione del Cultural Forum. Vanto dei Teatri Imperiali ai tempi degli zar, incantamento di un’arte rinnovata esportata in Occidente dai Ballets Russes di Diaghilev, biglietto da visita dell’Unione Sovietica persino durante la Guerra Fredda, la danza dalla perestroika in poi intreccia la custodia magistrale della grande tradizione russa del balletto a venti di rinnovamento. Un percorso in sintonia con lo slogan del Forum di quest’anno: la cultura come potenziale strategico di un paese. Approccio che comporta investimenti economici sulla danza impensabili...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi