closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Al di là dei limiti dello spazio

Mostre. «I pesci non portano fucili», l'antologica di Alfredo Pirri al Macro Testaccio a cura di Benedetta Carpi De Resmini e Ludovico Pratesi

Alfredo Pirri al Macro di Roma

Alfredo Pirri al Macro di Roma

Pesa da sempre, su Alfredo Pirri, una taccia ominosa: quella di artista-intellettuale. Se la sua generazione (è nato a Cosenza nel 1957) ha ideologizzato una «leggerezza» spesso tradottasi in auto-indulgenza, Pirri s’è invece sempre ostinato a ragionare sul «posto» dell’espressione artistica nel nostro tempo. Forse proprio venire da una periferia del «sistema dell’arte» lo ha spinto a combattere per affermare, prima che se stesso, le sue idee. Ad Angelandreina Rorro ha raccontato come nel ’73, sedicenne, tutti i sabati s’imbarcasse su un accelerato notturno per tornare a Contemporanea, la mostra rivoluzionaria allestita da Achille Bonito Oliva nel parcheggio di Villa...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.