closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al caffè delle riforme sostenibili

Cuba. Raúl Castro cerca di rimettere in piedi l’economia rafforzando il welfare socialista

Il presidente cubano Raul Castro

Il presidente cubano Raul Castro

In un articolo pubblicato in 14ymedio.com, il giornale online della superbloguera Yoani Sánchez, una nota dissidente ammette che in sei anni di presidenza Raúl Castro ha introdotto «una quantità di cambiamenti legali (ovvero riforme) paragonabile a quella prodotta nei primi anni della Rivoluzione e molto maggiore delle riforme messe in opera nei quarant’anni precedenti il “raulismo”». E elenca le maggiori riforme: distribuzione delle terre incolte in usufrutto a agricoltori privati e a cooperative; legalizzazione del «lavoro non statale» ovvero del «business privato»; permesso di vendere e comprare case, mezzi di trasporto e altri beni; autorizzazione all’uso di telefoni cellulari e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi