closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Al Aqsa, torna lo status quo sulla Spianata

Gerusalemme. La revoca di tutte le misure di controllo israeliane ha riportato una calma relativa sul luogo santo. Scontri invece in Cisgiordania e Gaza. Oggi tre morti e diversi feriti palestinesi. Ustione a una gamba per il corrispondente della Rai Carlo Paris, colpito da una granata assordante lanciata dalla polizia

Poco prima delle 13 si sono radunati e hanno steso tappetini e teli nelle stradine della città vecchia accanto alla Spianata delle moschee, a Musrara di fronte la Porta di Damasco e in altre strade di Gerusalemme Est. Hanno ascoltato il sermone diffuso dagli altoparlanti di al Aqsa, infine hanno pregato. Erano gli eslcusi, migliaia di palestinesi maschi con meno di 50 anni di età ai quali la polizia israeliana ieri ha negato l'ingresso sulla Spianata. Volevano soltanto pregare, poi sono andati a casa. La "giornata di violenze" nella zona araba di Gerusalemme per la quale le autorità israeliane hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.