closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Aiuto al suicidio, Cappato assolto: «Il fatto non sussiste»

Il caso dj Fabo. La decisione della Corte d’assise di Milano segue la sentenza della Consulta: ora una legge

Milano, Marco Cappato in tribunale dove era a processo con l’accusa di aiuto al suicidio

Milano, Marco Cappato in tribunale dove era a processo con l’accusa di aiuto al suicidio

La sentenza è stata accolta da un applauso: assolto perché il fatto non sussiste. Quando nel febbraio del 2017 Marco Cappato accompagnò Fabiano Antoniani (noto come dj Fabo) in una clinica svizzera per morire non commise alcun reato. L’assoluzione sentenziata ieri dalla Corte d’assise di Milano era in qualche modo attesa dopo che a settembre la Corte Costituzionale aveva decretato la non punibilità di Cappato, a completare il quadro cominciato il 14 febbraio del 2018, quando la procuratrice aggiunta Tiziana Siciliano aveva chiesto l’assoluzione piena per l’esponente radicale. «Dj Fabo è stato libero di morire con dignità», ha detto la...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.