closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Aiutiamoli a casa loro, la strage è invisibile

Mediterraneo Downtown. Oggi, grazie a Minniti, annegano meno migranti. Infatti, muoiono altrove, tra lager libici e piste nel deserto che non portano da nessuna parte. Lontano dagli occhi, lontano dal cuore, da ogni senso di umanità.

È vero, in un anno gli sbarchi dei migranti nelle spiagge del sud, in massima parte in Sicilia, sono diminuiti del 34% rispetto al 2016. Lo affermano le Ong e il Ministero degli interni italiano. E così il ministro Minniti, l’uomo del Daspo urbano e dello slogan «percezione dell’insicurezza uguale insicurezza», e cioè percezione uguale realtà, può essere contento. E magari lui e Gentiloni potranno strappare alla Ue - a parole - qualche milione in più per pattugliare il Mediterraneo e un po’ di rifugiati da distribuire in Europa. Evviva. Come ci sono riusciti, il Presidente del consiglio e il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi