closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Ai poliziotti condannati richiesto un milione per danni

I poliziotti che a Genova, nel 2001, massacrarono senza pietà alcuni manifestanti indifesi e minacciarono con una pistola alcuni giovani mentre venivano portati in carcere hanno leso l’immagine dell’Italia, oltre a rovinare la vita di quei ragazzi. Perciò il procuratore regionale della Corte dei Conti di Genova, Ermete Bogetti, chiede ai cinque appartenenti alla Ps - il vicequestore Alessandro Perugini e quattro esperti sovrintendenti della Digos - di risarcire il danno d'immagine che per colpa loro la polizia italiana ha subito a livello mondiale. La richiesta è di un milione e 120 mila euro per la la «viltà» di quei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi