closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Adolescente palestinese uccide una ragazzina israeliana

Cisgiordania occupata. E' accaduto nella colonia ebraica di Kiryat Arba, alle porte di Hebron. L'assalitore poi è stato ucciso dalle guardie di sicurezza. In serata altro attacco a Netanya: feriti due israeliani, ucciso il palestinese

La colonia di Kiryat Arba

La colonia di Kiryat Arba

Tutto si è svolto in pochi attimi. Mohammad Tarayra, 17 anni del villaggio di Bani Naim (Hebron), ha superato la recinzione che circonda la colonia israeliana di Kiryat Arba e si è diretto correndo verso l'abitazione più vicina. Come abbia fatto ad entrarvi non è chiaro ma una volta all'interno ha accoltellato più volte Hallel Yaffa Ariel, 13 anni, che dormiva nel suo letto. Per la ragazzina non c'è stato nulla da fare. La corsa all'ospedale Shaare Tzedek di Gerusalemme è stata inutile. Mohammed Tarayra invece è stato ucciso dai colpi sparati dal padre della vittima e dalle guardie di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.