closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump, l’attacco del secolo al diritto internazionale

Territori occupati. Trump annuncia il suo piano e offre uno Stato ai palestinesi. In realtà ciò che propone è solo una entità fantoccio, senza sovranità. E l’ambasciatore Usa Friedman spiega che Israele può annettersi subito le colonie che ha costruito illegalmente in Cisgiordania.

Donald Trump ha usato un tono mellifluo rivolgendosi ai palestinesi che respingono con rabbia il suo presunto «piano di pace». Li ha esortati ad accettare la proposta che, sostiene, offre una opportunità storica, l’ultima, per realizzare le loro aspirazioni. Ha ripetuto la promessa fatta dal genero e suo consigliere Jared Kuchner la scorsa estate a Manama di finanziamenti per 50 miliardi di dollari ai palestinesi e ad alcuni Stati arabi. Ma l’Accordo del secolo, il piano al quale l’Amministrazione Trump ha lavorato per quasi tre anni, a conti fatti è solo la negazione del diritto internazionale e del principio sancito...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.