closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Addio al non-ortodosso Leo Panitch

Il ricordo. Ha svolto un importantissimo ruolo nell’aiutare a costruire la nuova vitalissima sinistra americana

Leo Panitch

Leo Panitch

So che pochi in Italia lo hanno conosciuto causa la pluralità linguistica che è certo ricchezza culturale ma anche maledetto impedimento alla comunicazione internazionale. E tuttavia voglio ugualmente ricordarlo su questo giornale di cui lui conosceva bene la storia e anche non pochi scritti nostri tradotti in inglese (ricordatevi che le «Tesi per il Comunismo» pubblicate dalla rivista Il Manifesto nel 1970 furono pubblicate persino in Giappone). È ieri notte che scorrendo come sempre il computer prima di andare a dormire ho trovato la mia mail improvvisamente affollata di messaggi addolorati provenienti da tutte le parti del mondo, con cui...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.