closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Acosta: «Pérez è temuto sia dai correisti sia dalla destra»

Intervista al presidente dell'Assemblea Costituente 2007-2008 in Ecuador. «Yaku non è un estrattivista come Correa. Yaku, come dozzine e dozzine di indigeni e indigene, è sopravvissuto alla repressione del correismo»

Non si sa ancora chi sarà lo sfidante di Arauz, il candidato correista, al ballottaggio presidenziale dell'11 aprile in Ecuador. Pérez sembrava sicuro del secondo posto ma pochi seggi e alcuni voti di differenza tra conteggio rapido e manuale avrebbero ribaltato il risultato. I due contendenti e il quarto classificato, Hervas di Izquierda Unida, sembrerebbero orientati ad un accordo anti Arauz. Ma sarà ben diverso, per l'elettorato di sinistra, la scelta da compiere in base a chi sarà il contendente che sfiderà il candidato corriesta. Pérez e Lasso si sono incontrati e con il Consiglio Nazionale Elettorale hanno siglato un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi