closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Accarezzando le ossa di mia madre

Letteratura latinoamericana. «Aparecida» della scrittrice e militante argentina Marta Dillon, per gran vía. Il libro muove dai «resti» di Marta Taboada, avvocata del Frente Revolucionario 17 Octubre, sparita nel ’76. Diverse le strategie testuali e i generi messi in campo: dall’autobiografia alla cronaca, dal diario intimo all’investigazione, fino al saggio sulla storia politica di un paese tormentato

Un’immagine di Marta Taboada, la madre dell’autrice di «Aparecida», tratta dall’archivio che porta il suo nome

Un’immagine di Marta Taboada, la madre dell’autrice di «Aparecida», tratta dall’archivio che porta il suo nome

«Mia madre era desaparecida. Ora non più». È con questa frase che si potrebbe riassumere Aparecida di Marta Dillon (pp. 225, euro16), pubblicato in Argentina nel 2015 e oggi edito da gran vía nell’ottima traduzione di Camilla Cattarulla, autrice anche dell’accuratissima e approfondita prefazione. Giornalista e sceneggiatrice che ha diretto per il quotidiano Pagina/12 il supplemento Soy, dedicato all’universo Lbgtq, e che ora si occupa di Las 12, inserto femminista del medesimo giornale, Dillon è una delle fondatrici del movimento Ni Una Menos e membro di Hijos (Hijos y Hjas por la Identidad y la Justicia contra el Olvido Y...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.