closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Abusivismo di «massa» e di governo

Italia. Il governo giallo-verde è caratterizzato da una sorta di «estetica selettiva della ruspa»: invoca con veemenza la demolizione quando ci sono di mezzo campi rom o baracche di migranti, mentre si astiene sistematicamente dal farlo quando in questione è l’abusivismo edilizio

Una delle caratteristiche salienti del governo giallo-verde è una sorta di «estetica selettiva della ruspa». Il governo invoca con veemenza la demolizione quando ci sono di mezzo campi rom o baracche di migranti, mentre si astiene sistematicamente dal farlo quando in questione è l’abusivismo edilizio. Nemmeno dopo l’ultima tragedia (la strage di Casteldaccia, vicino a Palermo), Salvini e Di Maio se la sono sentiti di dire qualcosa di significativo contro l’abusivismo. SE SI CONOSCE bene il fenomeno dell’abusivismo in Italia, però, ciò non appare per nulla strano. L’abusivismo è, infatti, un fenomeno di massa: secondo gli studi del Cresme, gli...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.