closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Abu Bakr al Baghdadi ora sfida la leadership di Zawahri

Al Qaeda. Dopo la conquista di Mossul cresce la popolarità tra i jihadisti, anche stranieri, del comandante dello Stato Islamico in Iraq e Siria. Sotto pressione l'emiro di al Qaeda che da dieci anni vive rintanato e lontano dai campi di battaglia

le uniche due foto disponibili di Abu Bakr al Baghdadi, leader dello Stato Islamico in Iraq e Siria

le uniche due foto disponibili di Abu Bakr al Baghdadi, leader dello Stato Islamico in Iraq e Siria

Ayman Zawahri, leader di al Qaeda e braccio destro per anni di Osama bin Laden, credeva di aver messo fine a una disputa velenosa nella galassia qaedista proclamando lo scorso febbraio il Fronte an Nusra il “ramo” siriano della sua organizzazione. Ed era sicuro che Abu Bakr al Baghdadi, capo dello Stato Islamico in Iraq, poi divenuto Stato Islamico in Iraq e in Siria (Siis), avrebbe rispettato l’intimazione di tornare a Baghdad . Ora nel suo rifugio segreto, Zawahri con ogni probabilità medita sull’errore commesso. Al Baghdadi e suoi combattenti prima lo hanno sfidato apertamente , annunciando che sarebbero rimasti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi