closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Abitando una lingua precaria e afasica

SCAFFALE. «Lucifer over London. Guida alla città adottiva», alcuni scrittori, di cui nessuno inglese, raccontano la capitale. Tra gli autori del volume: Shaleh Addonia, Chloe Aridjis e Susana Moreira Marques

«The Squash», una installazione di Anthea Hamilton (Tate Gallery)

«The Squash», una installazione di Anthea Hamilton (Tate Gallery)

Londra, la quinta città italiana, è lo spazio di transito, o di residenza precaria, di numerose realtà contigue perlopiù nella zona settentrionale e orientale, da Camden Town a Islington, da Kentish Town a Shoreditch, a Hackney. Ma per gli scrittori che raccontano il proprio rapporto con la capitale in Lucifer over London. Guida alla città adottiva (Humboldt Books, pp. 151, euro 15), Londra – la città afasica – è soprattutto una lingua, la lingua apolide madre di tutte le lingue. Gli autori qui riuniti, nove londinesi rigorosamente non inglesi, a parte una, provengono dai paesi di immigrazione più recente e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.