closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Abel Ferrara si perde a «Piazza Vittorio»

Cinema. Fuori concorso il documentario del regista americano che racconta il quartiere romano dove vive. Ma il suo diario, in cui infila come perline le ovvietà sul posto, risulta fragile

Una scena del doc di Abel Ferrara «Piazza Vittorio»

Una scena del doc di Abel Ferrara «Piazza Vittorio»

«Roma kills everyone», Roma uccide e la cosa strana - visto che si dice sia la città del cinema – è che i più colpiti sono proprio i registi. Quanti se ne sono visti arrivare a Roma, e perdersi in quel piacevole vivere da villaggio cinematografico stemperando il talento manifestato fino a allora? Magari è l’aria, o lo stress, o la sua mancanza, chissà. Di fatto perdersi nella capitale è facilissimo. Eppure. Abel Ferrara è un grande regista, su questo c’è poco da dire. A Roma ci si era già fermato qualche anno fa, e l’Italia è per lui un...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.