closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Abdullah Ocalan: «La nostra è una rivoluzione di donne»

Turchia. Erdogan prende in mano le redini del governo

La nostra è una rivoluzione di donne», è il messaggio del leader kurdo Abdullah Ocalan, letto ieri nella città siriana di Kobane, liberata lo scorso gennaio dall’assedio dei miliziani dello Stato islamico (Isis). Il leader del partito dei lavoratori kurdi (Pkk) ha ricordato che le donne kurde hanno «aperto gli occhi ad una nuova era di civiltà con lo spirito e la resistenza di Kobane». Il riferimento è al ruolo centrale delle attiviste delle Unità di protezione popolare (Ypg), braccio armato del Partito democratico unito (Pyd), come Arin Mirkan, che hanno dato filo da torcere ai jihadisti dell’Isis che lo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.