closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Abdeslam in Francia «entro tre mesi»

Attentati di Parigi. L'uomo che ha svolto un "ruolo centrale" nel massacro del 13 novembre rifiuta l'estradizione, ma la Procura conta sulla procedura del mandato d'arresto europeo e sull’"incompetenza a giudicare" della magistratura belga . Interpol chiede agli stati "vigilanza assoluta" per il rischio di "fughe possibili" di complici

Hollande presiede il consiglio di difesa

Hollande presiede il consiglio di difesa

Salah Abdeslam sarà in Francia al massimo tra tre mesi. A sostenerlo è il Procuratore della Repubblica di Parigi, François Molens. Secondo il suo avvocato, Sven Mary – socio di uno dei più grandi studi del Belgio – Salah Abdeslam «collabora con la giustizia belga» e ha ammmesso che il 13 novembre «era a Parigi». Ma, ha aggiunto, «posso assicurarvi che rifiuterà l’estradizione in Francia», richiesta ieri. Abdeslam è stato arrestato nell’ambito del mandato d’arresto europeo, che prevede la possibilità di presentare contestazioni "tecniche" all’estradizione. La giustizia belga può però "consegnare" l’arrestato alla Francia, dichiarandosi incompetente a giudicarlo. È una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.