closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Abbas silura la Lista unita araba ed è pronto a governare con il Likud

Israele/elezioni. I suoi seggi potrebbero risultare fondamentali per la formazione di qualsiasi governo, anche con l'estrema destra

Mansour Abbas

Mansour Abbas

Dato ieri nella Knesset dallo scrutinio provvisorio e divenuto l’ago della bilancia di una possibile maggioranza di governo, il partito islamista Raam mette le mani avanti. «Non ci siederemo accanto a razzisti che minacciano la moschea di Al Aqsa» ha fatto sapere attraverso un portavoce riferendosi a Sionismo Religioso, la lista con il partito razzista Otzma Yehudit alleata del Likud del premier Netanyahu. «Tutte favole, quelli di Raam vogliono stare al governo, qualunque esso sia, destra o sinistra, poco importa», ci dice Adel Masarwa, un militante della Mustarake, la Lista unita araba uscita dal voto con le ossa rotte –...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.