closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Abbas silura la Lista unita araba ed è pronto a governare con il Likud

Israele/elezioni. I suoi seggi potrebbero risultare fondamentali per la formazione di qualsiasi governo, anche con l'estrema destra

Mansour Abbas

Mansour Abbas

Dato ieri nella Knesset dallo scrutinio provvisorio e divenuto l’ago della bilancia di una possibile maggioranza di governo, il partito islamista Raam mette le mani avanti. «Non ci siederemo accanto a razzisti che minacciano la moschea di Al Aqsa» ha fatto sapere attraverso un portavoce riferendosi a Sionismo Religioso, la lista con il partito razzista Otzma Yehudit alleata del Likud del premier Netanyahu. «Tutte favole, quelli di Raam vogliono stare al governo, qualunque esso sia, destra o sinistra, poco importa», ci dice Adel Masarwa, un militante della Mustarake, la Lista unita araba uscita dal voto con le ossa rotte –...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi