closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Abaaoud ucciso, passa la legge di emergenza

Francia. Il "belga" ha avuto "un ruolo determinante" negli attentati. Valls: allarme attacco chimico. L'Assemblée vota il prolungamento per 3 mesi dello stato di emergenza, con solo 6 voti contrari. Anche in Belgio vara una legge drastica e manda la Leopold I a fianco della portaerei Charles De Gaulle. Cazeneuve denuncia la mancanza di informazioni dagli altri paesi europei

La conferma ufficiale della morte di Abdelhamid Abaaoud nell’assalto del Raid mercoledi’ a Saint-Denis è arrivata mentre i deputati stavano discutendo e votando all’Assemblée nationale il prolungamento per tre mesi dello stato di emergenza. Il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve, ha confermato che Abaaoud, il “belga”, ha avuto “un ruolo determinante” negli attacchi del 13 novembre a Parigi ed è stato “implicato” in altri 4 dei 6 attentati che la Francia ha evitato dalla scorsa primavera, tra cui quello del Thalys. In parlamento, il nervosismo era tale per far passare la legge sullo stato d’emergenza modificato, che il primo ministro,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.